Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Suspendisse varius enim in eros elementum tristique. Duis cursus, mi quis viverra ornare, eros dolor interdum nulla, ut commodo diam libero vitae erat. Aenean faucibus nibh et justo cursus id rutrum lorem imperdiet. Nunc ut sem vitae risus tristique posuere.

8.2.2022

Come avere successo sul canale HoReCa/AFH/On-trade nell'era di Just Eat, Deliveroo, Uber Eats e Wolts

SharpGrid Content Lab

Quando la crisi sanitaria di Covid-19 ha avuto inizio e il settore della ristorazione ha visto per la prima volta una chiusura totale, i servizi di consegna a domicilio sono diventati, agli occhi di molti, un’ancora di salvezza. Ristoranti e altri punti vendita hanno potuto continuare a servire i loro consumatori e preservare o addirittura far crescere il proprio business. Tuttavia, per i brand e i produttori di bevande l’impatto di tali nuovi strumenti non è stato altrettanto positivo.

Mentre cenare fuori di solito significa ordinare uno o due drink da un ampio menu di bevande per accompagnare il pasto, la maggior parte dei clienti usa i servizi di consegna per ordinare solo alimenti e non le bevande, e tale tendenza non sembra essere destinata a tramontare nel breve periodo. Ci sono diverse ragioni alla base di questo fenomeno: dalla voglia di spendere meno, alla selezione di bevande molto limitata nel menu di consegna, al semplice fatto che generalmente le persone hanno qualcosa da bere a casa propria - comprato al dettaglio ad un prezzo inferiore.

Questo è un grande ostacolo per i produttori di drink e bevande in tutto il mondo. 

Per misurare quanto sia vasto il divario tra la distribuzione numerica nel settore HoReCa/AFH e nei canali di consegna, abbiamo ampliato la portata di Market Meter per includere anche i dati dei più famosi servizi di consegna in merito all'offerta di bevande dei singoli outlet e alle relative transazioni.


Mancata distribuzione, mancato guadagno

Prendiamo come riferimento il mercato ceco e la categoria degli energy drink, un prodotto standard in molti bar, pub e ristoranti, in questo segmento di mercato.

Abbiamo scoperto che la distribuzione numerica degli energy drink nell'ambito dei servizi di consegna è solo del 12%, e corrisponde ad 1/4 di quella registrata sul canale on-trade (più del 50%). Questo significa che 3/4 delle entrate potenziali vanno perse. Un gap alquanto impressionante. Abbiamo registrato numeri simili, se non peggiori, anche per altre categorie di bevande, quali gli alcolici.

Ciò si può considerare come un enorme ostacolo, ma anche come una preziosa opportunità

I produttori di bevande stanno sperimentando e mettendo in atto varie misure per aumentare le potenzialità del canale del food delivery e incrementare le vendite. Dal puntare sui sales reps e sulle campagne di vendita per potenziare la propria visibilità sul canale delle consegne, incrementare il margine sulle bevande "consegnate" e lanciare packaging dedicati, fino al collaborare direttamente con aziende del calibro di Uber Eats o Just Eat. A prescindere dal metodo prescelto, due sono i fattori cruciali sotto il profilo delle insight e dei dati:


  • Conoscere la misura del gap nella distribuzione numerica del vostro brand/prodotto e misurare i progressi e le azioni da voi intraprese per colmarlo. Questo comporterà un notevole vantaggio sui vostri competitor, ancora all'oscuro di quanto potenziale profitto vanno perdendo ogni giorno, e delle preziose insights sull'efficacia delle proprie operazioni e attività.
  • Sapere dove puntare. Non tutti i punti vendita hanno successo nel settore delle consegne a domicilio, non tutti gli outlet dispongono di un’offerta significativa di bevande da consegnare. Outlet Census può facilitare l'individuazione dei punti vendita più rilevanti su cui incentrare i vostri investimenti e i vostri sforzi commerciali, per includere i vostri prodotti nei loro menù di consegna, e colmare il gap o almeno ridurlo costantemente nel corso del tempo.

Leggi anche: I due grandi costi occulti del canale horeca che dovreste conoscere e come evitare che divorino i vostri profitti


La rapida digitalizzazione si traduce in un numero ancora più elevato di opportunità

Grazie ad Outlet Census e Market Meter, entrambi in grado di fornire oltre 100 milioni di dati settimanali, possiamo disporre di un quadro completo del mercato, che include tutti i punti vendita del settore HoReCa/AFH. Siamo in grado di realizzare progetti personalizzati per analisi di mercato, attività di targeting dei punti vendita e tanto altro, il tutto creato su misura in base alle esigenze del vostro brand o del vostro prodotto.

SharpGrid sfrutta le potenzialità della rivoluzione digitale che sta investendo il settore horeca in questo particolare periodo storico. Possiamo avvalercene insieme, a vostro vantaggio. Se non siete sicuri di come il vostro prodotto, il vostro brand o la vostra categoria si collochi nell'ambito dei servizi di consegna e vorreste cominciare ad approfondire questo aspetto, contattateci e noi vi aiuteremo a portare i vostri prodotti nelle case e negli uffici dei consumatori.

Content

Other Articles

By clicking “Accept”, you agree to the storing of cookies on your device to enhance site navigation, analyze site usage, and assist in our marketing efforts. View our Privacy Policy for more information.