Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Suspendisse varius enim in eros elementum tristique. Duis cursus, mi quis viverra ornare, eros dolor interdum nulla, ut commodo diam libero vitae erat. Aenean faucibus nibh et justo cursus id rutrum lorem imperdiet. Nunc ut sem vitae risus tristique posuere.

18.1.2022

Hot Zones: Un nuovo modo per incrementare la performance del vostro brand e le vendite sul canale on-trade

SharpGrid Content Lab

Noi di SharpGrid siamo sempre alla ricerca di nuovi strumenti per aiutare i nostri clienti ad avere successo nel canale HoReCa. Uno degli ultimi strumenti che abbiamo sviluppato è il targeting dei punti vendita (POS) attraverso le "Hot Zones". Questa feature, parte dei nostri prodotti Outlet Census e Market Meter permette alle imprese del settore dei beni di largo consumo (FMCGs) di concentrare le loro preziose risorse nelle aree con il più alto potenziale per la valorizzazione e lo sviluppo del brand.

Che cosa è una Hot Zone?

Ci sono due modi per descrivere e definire una Hot Zone:
In parole semplici, è un'area frequentata da molte persone, tipicamente giovani, che consumano cibo e bevande e spendono denaro presso i punti vendita on-trade, quali bar, pub e ristoranti.In termini più specifici, si tratta di un perimetro in cui si registra una densità di outlet on-trade superiore a 120 punti vendita per chilometro quadrato.

Le nostre ricerche hanno dimostrato che queste zone hanno un interessante potenziale per diverse ragioni:
I punti vendita nelle Hot Zones beneficiano dell’enorme flusso di persone e dei voluminosi incassi derivanti dalla vendita di cibo e bevande. Gli outlet nelle Hot Zones possono incrementare la visibilità del vostro brand e conseguentemente i vostri ricavi. In concreto, le imprese che hanno usufruito del F&B revenue rank indicator, feature dell’ Outlet Census di SharpGrid, hanno registrato un aumento dei ricavi 2.2 volte superiore al loro normale introito.I punti vendita nelle Hot Zone generano un "marketing buzz" significativamente più elevato. Grazie al Consumer Engagement Score indicator, ulteriore feature di Outlet Census, abbiamo potuto determinare un coinvolgimento del consumatore 3,5 volte superiore alla media del mercato nelle Hot Zones. Inoltre, proprio a causa dell'alta densità di punti vendita, gli outlet nelle Hot Zones registrano un più basso cost-to-serve relativo ai costi logistici e di vendita.

In breve, una Hot Zone è un luogo ideale per lo sviluppo del brand, la valorizzazione del prodotto e l’incremento degli introiti a costi route-to-market inferiori alla media!

Un breve sguardo ai dati dell'on-trade polacco

Le Hot Zones sono una delle features dello strumento di live reporting di Market Meter. Utilizzando Market Meter, è possibile individuare i brand che hanno maggior successo nelle Hot Zones e che godono di una posizione relativamente più forte e di una maggiore distribuzione numerica.

Perchè queste informazioni sono importanti? Perché la mancanza di trasparenza relativa alle Hot Zones potrebbe far sì che abbiate una errata percezione della vostra performance. Potreste ritenervi soddisfatti della vostra distribuzione numerica e del vostro numero complessivo di clienti sul mercato, ma, nel caso in cui i vostri competitor siano più forti proprio nelle Hot Zones, potrebbero essere gradualmente compromessi la vostra popolarità, la percezione del vostro brand e dei vostri prodotti e l’acquisizione di nuovi consumatori, il che potrebbe comportare elevati costi sul lungo termine.

Analizziamo alcuni esempi concreti dal mercato on-trade polacco degli alcolici:

Tra le marche di vodka, Belvedere (32% nelle Hot Zones contro il 12% complessivo) o Soplica (28% contro il 18%) stanno ottenendo un forte vantaggio nelle Hot Zones, mentre per esempio Finlandia (46% nelle Hot Zone contro il 58% complessivo) sta rendendo significativamente meno.
Tra le marche di whisky, Jameson (59% nelle Hot Zones contro il 29% complessivo) o Tullamore (29% contro il 13%) sono fortemente vincenti mentre Ballantines (49% contro il 59%) risulta più debole.

Con Market Meter, i nostri clienti possono valutare i loro marchi e quelli della concorrenza e vedere chiaramente quale vantaggio stanno ottenendo in termini di performance del brand, visibilità e popolarità grazie alla presenza nelle Hot Zones.

Leggi anche: I due grandi costi occulti del canale horeca che dovreste conoscere e come evitare che divorino i vostri profitti


Individuare le zone più "calde"

Ma dove si trovano esattamente tutte queste Hot Zones? La maggior parte di esse sono concentrate nei centri delle città, nei luoghi stagionali e nelle aree "affollate" intorno ai principali punti di interesse. Sorprendentemente, molte potrebbero anche trovarsi in aree molto scarsamente popolate che attraggono persone / traffico. La più piccola città con una Hot Zone che abbiamo identificato in Polonia aveva una popolazione di soli 2.000 abitanti.

Ci avreste mai pensato? Pensate che le vostre risorse e i vostri investimenti dovrebbero essere focalizzati sui punti vendita nelle Hot Zone?

Come potete vedere, ci sono opportunità ovunque. Bisogna solo sapere dove cercarle. Se volete maggiori informazioni sulle Hot Zones in Spagna, Italia, Polonia, Repubblica Ceca o Slovacchia o se siete interessato a discutere di come il vostro business potrebbe beneficiare dall'approccio Hot Zones non esitate a contattarci.


Content

Other Articles

By clicking “Accept”, you agree to the storing of cookies on your device to enhance site navigation, analyze site usage, and assist in our marketing efforts. View our Privacy Policy for more information.